Incontro con l’autore al plesso Zarfati-Carciano torna indietro
Incontro con l’autore al plesso Zarfati-Carciano
La mattina di giovedì 24 maggio, gli alunni e le insegnanti della scuola primaria Rosita Zarfati – Colle Carciano, hanno avuto l’onore di ospitare il poliedrico autore del testo “Papà Gugol”, Paolo Di Paolo. Il libro, che gli alunni hanno letto e apprezzato con gli insegnanti, ha dato spunto a numerose riflessioni sui contrasti tra modernità e tradizione e sulla loro possibile convivenza, sulla trasmissione del sapere attraverso la tecnologia e attraverso modalità più tradizionali; un argomento attuale che crea profondi contrasti tra gli sponsor della tecnologia a tutti i costi e i più conservatori. La lettura del libro in classe ha dato spunti interessanti per diverse attività i cui prodotti sono stati raccolti nel libro “Papà Gugol visto da noi” tanto apprezzato dall’ospite della mattinata. Durante l’incontro, alla presenza di una piccola rappresentanza di genitori, gli alunni di tutte le classi della scuola primaria si sono avvicendati nel porre domande al gentile autore. Emozionati e scalpitanti hanno soddisfatto le loro curiosità sui protagonisti del libro, Carl ed Emilia, fino ad arrivare, con un’impertinenza concessa solo ai bambini, alla vita privata dell’autore, increduli di averlo lì davanti a loro. La disponibilità e la serenità di Paolo Di Paolo nell’affrontare l’entusiasmo degli alunni hanno senz’altro generato nei piccoli stima e rispetto nella figura dell’autore poiché spesso a quest’età i bambini non pensano che dietro alla storia letta in un libro ci sia una persona, l’autore: sono più attratti dalle vicende dei personaggi. Ci auguriamo che l’aver incontrato un autore e aver potuto dialogare con lui possa essere uno stimolo per il processo di crescita individuale grazie al quale i nostri alunni matureranno come lettori la necessità di domandarsi e capire lo scopo di chi scrive, e come scrittori la necessità di esplicitare al meglio il proprio pensiero per essere pienamente compresi da chi legge.
L’incontro, che fa parte del progetto “Un libro per amico”, si è reso possibile grazie alla collaborazione con la libreria Mondadori di Velletri con la quale da quest’anno il plesso si è gemellato nel corso dell’iniziativa “Io leggo perché” e alla gentilissima Aurora che ringraziamo di cuore.
  
Gallery Fotografica
Torna su